Paolo Pierobon

Paolo Pierobon è nato a Castelfranco Veneto nel 1967. E’ un attore di teatro, cinema e televisione. Dopo la maturità scientifica, si è diplomato alla Civica scuola d'arte drammatica Paolo Grassi. Per la sua attività teatrale gli è stato assegnato il premio dell'Associazione Nazionale Critici Italiani come miglior attore emergente (Finale di partita di Samuel Beckett  e Morte accidentale di un anarchico di Dario Fo). Nel 2008 ha interpretato il ruolo di Levin dall'Anna Karenina di Tolstoj per la regia di Eimuntas Nekrosius, vincendo il Premio Ubu come miglior attore non protagonista. Nel 2009, con la regia Elio De Capitani è uno struggente Ian in Blasted di Sarah Kane. Nell'estate 2009 è diretto da Luca Ronconi al Festival di Spoleto in un'inedita versione de Il gabbiano di Cechov. La stagione 2011 - 2012 lo vede protagonista in quattro spettacoli firmati da Luca Ronconi: La compagnia degli uomini di Edward Bond; Nora alla prova, liberamente tratto da Casa di bambola di Henrik Ibsen; La Modestia di Rafael Spregelburd con Mariangela Melato; Santa Giovanna dei Macelli di Bertolt Brecht. Debutta nel 1998 in Pompeo, un mediometraggio di Paolo Vari e Antonio Bocola. Alla carriera teatrale affianca quella cinematografica: tra i suoi film Come l'ombra e Il mio Domani di Marina Spada, Lievi crepe sul muro di cinta e Fuga dal call center di Federico Rizzo, Vincere di Marco Bellocchio. In televisione ha interpretato Lo smemorato di Collegno e, dal 2010 al 2012, è tra i protagonisti di Squadra antimafia - Palermo oggi 2-3-4.