Alice

Alice esordisce come cantautrice nel 1980 con Capo Nord, da cui è tratto il singolo Il vento caldo dell’estate. Nel 1981 vince il Festival di Sanremo con Per Elisa ed è l’inizio di continue affermazioni internazionali soprattutto in Germania. Nel 1982 pubblica Azimut enel 1983 Falsi Allarmi. In Germania, nel 1984, viene pubblicato il singolo Zu nah am Feuer in cui duetta con Stefan Waggerhausen e nello stesso anno interpreta con Franco Battiato I treni di Tozeur. Nel 1985 vince il Premio Tenco come miglior interprete femminile con Gioielli Rubati. Nel 1986 pubblica Park hotel; l’anno successivo l’album Elisir e  vince in Germania il premio della critica tedesca “Goldenen Europa”. In Giappone esce Kusamakura. Seguono nel 1988 l’album Mélodie passagère in cui canta Satie, Fauré e Ravel, Il sole nella pioggia (1989), Mezzogiorno sulle Alpi (1992), Charade (1995), Exit contenente il singolo Open your eyes con Skye dei Morcheeba (1998), God is my DJ (1999). Nel 2000 partecipa al Festival di Sanremo con Il giorno dell’Indipendenza contenuto nell’album Personal Juke-box. Nel 2003 è la volta di Viaggio in Italia. Del 2009 Lungo la strada, primo cd live registrato a Milano nella Basilica di San Marco. Nel 2012 è uscito Samsara, il nuovo album di inediti con Nata ieri singolo scritto per Alice da Tiziano Ferro e con un omaggio a Lucio Dalla nella propria versione e interpretazione di Il Cielo.